Anche gli Skipper hanno un cuore

Il loro unico e importante ruolo è quello di condurvi dove previsto, tentare di accontentarvi (quanto possibile) tenendo sotto controllo la totale sicurezza di equipaggio ed imbarcazione.

Gossippando qua e la, il luogo comune che accomuna un po’ tutti i ruoli destinati al “protagonismo”, è la grande influenza che hanno questi personaggi sui più, assieme al loro fascino stuzzicante (al netto di strane eccezioni). Punti a favore quindi che durante le chiacchiere tra amici e amiche vengono snocciolati nelle occasioni più svariate e nelle fantasie più diffuse …se per i più audaci, sono state anche concretizzate.

Uno skipper però, prima che carismatico, figo o bona (le donne sono troppo poche ancora), simpatico o brutto orso… è il “comandante” dell’imbarcazione su cui ci troviamo. Questo si traduce in responsabilità civile e penale di cose e persone… H24, 7su7. E vale sia in mare che a terra, dall’imbarco e fino allo sbarco alla fine della vacanza. Non male, no?

Per cui abbiate pietà di queste fantastiche persone, che dedicano il periodo delle loro vacanze per fare sì un lavoro ma dettato prima di tutto da pura passione…. non lo fanno certo per interesse.

Il loro unico e importante ruolo è quello di condurvi dove previsto, tentare di accontentarvi (quanto possibile) tenendo sotto controllo la totale sicurezza di equipaggio ed imbarcazione. Per cui sarà disponibile ma non a disposizione… se non a sua discrezione. Quindi se cucina, suona la chitarra, scherza, gioca, vi racconta favole e si diverte con voi o dorme… quello è solo il suo lato fortunatamente umano che emerge, per farvi vivere la sua stessa gioia e passione nel fare una vacanza di questo genere.

Infine, la regola del mare (non scritta) è …che ricambiate queste attenzioni aiutandolo nelle sue mansioni, nelle manovre (a meno che non abbiate chiesto personale di bordo aggiuntivo), nel non complicare le decisioni quando cerca di attenersi ad una rotta conservativa (anche con personale aggiuntivo), ai programmi della flotta, ai propri limiti …che un bravo e valido skipper sa riconoscere senza vergogna. Consideratelo gradito “ospite” nella vita di bordo …e regola vuole sia da considerare “ospite” …anche a terra.

Pronto dunque per una delle più belle vacanze tu abbia mai fatto?

Affidati serenamente al tuo skipper, se ci sono problemi ovviamente segnalalo all’organizzazione ma ricorda comunque sempre che …anche gli skipper hanno un cuore

Aldo Lavezzo.

Blogger www.saidisale.com e skipper Water Tribe.


NEWSLETTER

Inserisci la tua email per rimanere in contatto: